Orti sociali urbani, due incontri a maggio



L’Amministrazione Comunale di Borgo Virgilio ha organizzato due incontri che fanno parte della progettazione relativa agli orti sociali urbani e che si terranno nel mese di maggio. Nel 2019 si è pensato di focalizzare l’attenzione su alcune specifiche modalità di concepire gli orti sociali urbani attraverso il confronto con altre realtà del territorio lombardo.

Le iniziative, organizzate per la prima parte nella sala consiliare e successivamente negli orti, rappresentano un’occasione per condividere pensieri, modalità ed esperienze e per continuare il processo di “contaminazione” che caratterizza questo progetto.

Sabato 4 maggio l’Amministrazione Comunale incontrerà la cooperativa sociale Hortus di Mantova che presenterà il percorso “Coltivare Dignità” e l’Associazione San Lorenzo Onlus di Suzzara che gestisce “Il Germoglio”, orto solidale curato in collaborazione con l’Associazione Sophia e la Coop. Soc. Chv. Nell’occasione si parlerà degli “Orti al servizio della comunità”.

Sabato 11 maggio sarà protagonista l’Associazione Onlus “Il giardino degli aromi” di Milano che racconterà ai partecipanti come il loro orto sia diventato il fulcro per tante persone con diverse fragilità.

La progettazione relativa agli orti sociali urbani nel Comune di Borgo Virgilio risale al 2014. Nel 2016 il Consiglio Comunale, con delibera n. 84 del 21 dicembre 2015, ha approvato il regolamento per l’assegnazione e la gestione degli orti sociali, che rappresentano una delle azioni previste nell’ambito del progetto Terra di Virgilio, cofinanziato da Fondazione Cariplo, con il contributo di Regione Lombardia e dell’ente regionale Ersaf. Tali realtà hanno sostenuto e incoraggiato la valorizzazione di spazi di socializzazione nelle aree urbane tramite l’auto-produzione di ortaggi e il contatto diretto con la terra.

La Cooperativa Sociale Virgiliana è stata da sempre parte integrante della progettazione che ha seguito due filoni generali:

Il progetto “La scuola nell’orto” in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Borgo Virgilio;
Le attività di integrazione/animazione sociale a favore degli assegnatari degli orti sociali.
Gli orti sociali urbani si trovano a Cerese in via Ferraris in un’area verde attigua alla scuola dell’infanzia statale e in prossimità di un quartiere residenziale.

Sono stati messi a disposizione dei cittadini numerosi orti:

- 42 orti di 30 metri quadrati ciascuno riservati a singoli cittadini;

- un orto di 50 metri quadrati destinato a un’associazione no profit locale;

- 3 orti di 40 metri quadrati ciascuno riservati all’Istituto Comprensivo di Borgo Virgilio con uno spazio dedicato ai ragazzi con disabilità che abitano nel territorio comunale.

Gli orti sono stati consegnati alle persone coinvolte nel progetto previa pubblicazione di specifici bandi per l’assegnazione. Le iniziative messe in campo dall’Amministrazione Comunale hanno l’obiettivo di rendere i cittadini assegnatari sempre più attivi e capaci di interagire con l’ambiente circostante, implementando la partecipazione ai processi decisionali del territorio.

Il contesto degli orti sociali si pone infatti come fulcro all’interno della comunità di Borgo Virgilio, un vero e proprio spazio di aggregazione dove far incontrare fasce sociali e generazioni differenti, uno strumento utile per “ancorare” il cittadino al contesto sociale di appartenenza.

In allegato il manifesto con gli orari degli incontri.