EDUCAZIONE STRADALE

EDUCAZIONE STRADALE

I PROGETTI DI EDUCAZIONE STRADALE SONO RIVOLTI AGLI ALUNNI DELLE SCUOLE DEL TERRITORIO.

 

IL PROGETTO DENOMINATO "Muoversi Sicuri”  E' RIVOLTO AI BAMBINI DI 5 ANNI DELLE SCUOLE MATERNE. SVILUPPATO IN NR. 2-3 INCONTRI DELLA DURATA DI 2 ORE CIRCA OGNUNO.

Nel primo incontro i bambini, attraverso la scoperta degli“ attrezzi del Vigile” contenuti in una “scatola magica”, vengono avvicinati alla figura dell’Agente di Polizia Locale e degli strumenti che usa per il suo lavoro. Contenuto della scatola: cappello, fischietto, paletta, torcia luminosa, giubbino rifrangente, cellulare, manette, codice della strada, verbali di violazioni.

Nel secondo incontro viene offerta la possibilità di visionare il veicolo usato dalla Polizia Locale. Colori, suoni e luci con simbologie (sirena, lampeggiante, allestimento di bordo). I bambini vengono successivamente istruiti alla gestualità del Vigile, facendo esercitazioni pratiche sulle strisce pedonali antistanti le scuole, per affrontare l’attraversamento in sicurezza. In sezione si propone il “gioco del semaforo”, sviluppando i concetti delle regole annesse all’uso dei colori.

Il terzo incontro A SCELTA prevede una passeggiata per le vie del paese, una vera “caccia al tesoro”, formulata effettuando un percorso esterno su strada, nel quale i bambini, attraverso il ritrovamento di messaggi-indovinelli posti sui segnali stradali, si cimentano nel capirne il linguaggio. Il” tesoro” finale consiste nel ritrovamento di gadgets e/o materiale offerto da sponsor locali.

Spettacolo di chiusura progetto Scuole Infanzia - i burattini “Il Vigile Bassotto” .

 

IL PROGETTO DENOMINATO   “ Il pedone: la sicurezza passo dopo passo ”: RIVOLTO AGLI ALUNNI DI 2 o 3^ ELEMENTARE. SVILUPPATO SU NR. 2 INCONTRI DI 3 ORE CIASCUNO.

La proposta viene indirizzata per potenziare la mobilità dell’utenza debole e in particolare di mettere i bambini nella condizione di sviluppare quelle potenzialità ricettive che li aiutino ad imparare ad andare per la strada in modo consapevole, qualunque sia il percorso che devono compiere. Creare cioè nei bambini la consapevolezza dello stare in strada.

Nel primo incontro, in sezione, viene proposta la figura del pedone, dei diritti e dei doveri propri, del modo di camminare sulla strada, dei rischi possibili, del senso di orientamento, dell’attraversamento in sicurezza. La formulazione dell’incontro viene sviluppata con la proiezione di slides e l’effettuazione di quiz e schede di riepilogo.

Nel secondo incontro, viene svolta una uscita a piedi per le vie del paese nella quale i bambini verranno sollecitati nel riconoscere comportamenti corretti e/o scorretti degli utenti della strada con la consegna di “smile”sorridenti o tristi. Viene inoltre effettuato l’attraversamento in sicurezza con l’uso del semaforo pedonale.

 

IL PROGETTO DENOMINATO "BICICLANDO … e pedalare con voi” E’ RIVOLTO AGLI ALUNNI DI 5^ ELEMENTARE . SVILUPPATO SU NR. 2 INCONTRI DI 3 ORE CIASCUNO.

La proposta viene indirizzata per promuovere e trasmettere ai giovani una cultura del movimento piu’ responsabile e consapevole.

Gli argomenti trattati nel primo incontro verteranno sul tema della conoscenza dell’equipaggiamento del veicolo a due ruote, del rispetto delle regole stradali che lo caratterizzano, dei pericoli delle due ruote , dei relativi vantaggi e svantaggi di tale mezzo di trasporto.

L’esperienza didattica-teorica del primo incontro, caratterizzerà l’iniziativa a carattere pratico-operativo del secondo incontro che vedrà una uscita sul territorio effettuata in bicicletta. L’uscita prevede la conoscenza delle ciclabili circostanti.

Verrà consegnato il “patentino di ciclista”, preparato dagli stessi operatori di P.L.

 

IL PROGETTO DENOMINATO "Amici Vigili” E' RIVOLTO AGLI ALUNNI DELLE CLASSI DELLA SCUOLA SECONDARIA . SVILUPPATO SU INCONTRO UNICO DI CIRCA 3 ORE.

La proposta viene indirizzata per promuovere e trasmettere ai giovani una cultura di trasmissione dei valori, delle norme e dei principi sulla legalità.

Gli argomenti trattati, con l’ausilio di videoproiettore e relativa proiezione di slides saranno strutturati ed approfonditi sul tema della norme, del rispetto delle regole e della vita propria e altrui. Inoltre il confronto interattivo con gli alunni, viene sviluppato con tematiche attinente l’educazione civica, ambientale, alla legalità e alla comunicazione. La formula viene presentata anche con l’ausilio di quiz proposti dagli Operatori di Polizia Locale.

 

Polizia Locale

Ultime news

Servizi in primo piano