ABUSI EDILIZI

ABUSI EDILIZI

 

UFFICI DI RIFERIMENTO

CORPO DI POLIZIA LOCALE (Comandante Dott. Ildebrando Volpi)

Piazza Aldo Moro - Virgilio, 1 46034 Borgo Virgilio (MN)

Cerese: Tel. 0376 283040 Fax 0376 280368

Borgoforte (solo sabato): Tel. 0376 641440

Emergenze Pattuglia cell. 348 0185081

Email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Orario di servizio: dal lunedì al sabato, dalle ore 7.30 alle ore 19.00

Ricevimento pubblico: Martedì dalle 8.30 alle 12.45 Sede di Cerese in Piazza Aldo Moro - Virgilio, 1 Sabato dalle 8.30 alle 12.00 Ex Municipio di Borgoforte in Via Parmense 33

 

SPORTELLO UNICO EDILIZIA (Tecnico di riferimento: Geom. Guido Andrea Zanini)

Piazza Aldo Moro - Virgilio, 1 46034 Borgo Virgilio (MN)

Tel. 0376 283076 0376 283060 Fax 0376 283062

Email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Orario di servizio: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 14.30

Ricevimento pubblico: Previo appuntamento

 

OBIETTIVI

La segnalazione di presunti abusi edilizi è l’atto con il quale chiunque abbia notizia della esecuzione di opere edilizie in presunta violazione della vigente normativa in materia urbanistico-edilizia ne informa le autorità giudiziarie e tecnico-amministrative preposte al fine della regolarizzazione o rimozione.

La segnalazione va presentata:

- in carta semplice (Ufficio protocollo, presso lo Sportello al Cittadino della sede municipale);

- oppure trasmessa a mezzo mail (preferibilmente all'indirizzo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.);

- ovvero inoltrata tramite fax (preferibilmente al n. 0376 280368).

 

DESCRIZIONE

La segnalazione deve contenere l’esposizione delle irregolarità rilevate, l’indicazione del presunto autore degli abusi denunciati, l’esatta indicazione dei luoghi interessati dai lavori edili in questione e deve essere sottoscritta dal segnalante.

La segnalazione ha effetto di inizio delle operazioni di verifica ed ispezione a seguito delle quali, in caso di riscontro di irregolarità, viene dato avvio al procedimento amministrativo nei confronti dei soggetti responsabili (proprietà, committente, direttore lavori, impresa esecutrice).

Se i lavori sono in corso di esecuzione è formalizzata l'ordinanza di immediata sospensione dei lavori.

Il procedimento, con tempistiche variabili a seconda della casisitica, confluisce nell'emissione del provvedimento finale (ordine di demolizione e rimessa in pristino, ovvero, se l'intervento edilizio è regolarizzabile, emissione del permesso di costruire in sanatoria e relativa irrogazione di sanzione pecuniaria).

La domanda di permesso di costruire in sanatoria (art. 36 del D.P.R.n. 380/2001) è istruita dallo Sportello Unico per l'Edilizia del Comune di Borgo Virgilio. Il segnalante verrà comunque informato dello stato di avanzamento dell'iter scaturito dalla propria comunicazione.

La segnalazione di presunti abusi edilizi costituisce un importante strumento di collaborazione da parte del cittadino che consente alle autorità preposte di venire tempestivamente a conoscenza di reati in campo edilizio e disporne la rimozione o, quando possibile, la regolarizzazione.

 

COSTI A CARICO DEL SEGNALANTE

Non ci sono costi.

 

NORME DI RIFERIMENTO

- Legge 28 febbraio 1985, n. 47 “Norme in materia di controllo dell'attività urbanistico-edilizia. Sanzioni amministrative e penali”;

- D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia";

- Legge Regionale 11 marzo 2005, n. 12 “Legge per il governo del territorio”.

 

INFORMAZIONI UTILI

Le denunce che giungono in forma anonima non vengono di norma acquisite.

Nel caso in cui sia accertata violazione delle norme da parte degli Uffici preposti, ordinanze e sanzioni sono definite e determinate in base alle tipologie di abuso edilizio riscontrato e si possono sommariamente sintetizzare in:

- demolizione di quanto realizzato irregolarmente e rimessa in ripristino dello stato dei luoghi;

- acquisizione al patrimonio comunale dei beni irregolari in taluni casi di non avvenuta demolizione; - pagamento alternativo alla demolizione di sanzione amministrativa pecuniaria commisurata all'entità dell'abuso o all'incremento del valore venale del bene;

- in taluni casi la sanzione pecuniaria è fissata al doppio dell'incremento del valore venale dell'immobile conseguente alla esecuzione degli interventi stessi;

- nel caso in cui si ottenga il permesso di costruire in sanatoria per gli interventi edilizi abusivi, è comunque dovuta l'oblazione quantificata nel pagamento del contributo di costruzione in misura doppia.

 

PRIVACY

L'Amministrazione comunale informa ai sensi dell'art. 13, D.Lgs. 196/2003 che:

- Il trattamento dei dati conferiti con dichiarazioni/richieste è finalizzato allo sviluppo del relativo procedimento amministrativo ed alle attività a esso correlate;

- Il conferimento dei dati è obbligatorio per il corretto sviluppo dell'istruttoria e degli altri adempimenti;

- Il mancato conferimento di alcuni o di tutti i dati richiesti comporta l'interruzione/l'annullamento dei procedimenti amministrativi;

- In relazione al procedimento ed alle attività correlate, il Comune può comunicare i dati acquisiti con le dichiarazioni/richieste ad altri soggetti pubblici al fine dello svolgimento delle funzioni istituzionali;

- Il dichiarante può esercitare i diritti previsti dall'art. 7, D.Lgs. 196/2003, ovvero la modifica, l'aggiornamento e la cancellazione dei dati qualora estranei allo sviluppo dei procedimenti amministrativi;

- Il responsabile del trattamento dei dati è il Dirigente dell'Area presso la quale i dati sono gestiti ed archiviati;

- I diritti dell'interessato sono garantiti a norma degli artt. 7-10, D.Lgs. 196/2003;

- I dati riportati sulla segnalazione saranno trattati nei limiti e con le modalità previste dal D.Lgs. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali); gli stessi dati devono essere resi obbligatoriamente per consentire la procedibilità della comunicazione.

Ultime news

Servizi in primo piano